Come hackerare la password di Windows 10 in 2 minuti


Avete dimenticato la password dell’account Amministratore di Windows e non sapete più come accedere? La prima cosa che un normale utente farebbe è portare il proprio PC in un centro assistenza che si occuperebbe di formattarlo ed eseguire una nuova installazione di Windows.

In quel caso oltre alla ovvia perdita di dati l’altro inconveniente è quello delle spese da sostenere per l’intervento del tecnico incaricato.

In questo articolo vi spiegheremo come evitare questi inconvenienti sfruttando un bug di Windows, che ci permetterà di sbloccare gli account dei quali abbiamo dimenticato la password.

Abbiamo bisogno di 2 cose:

  1. Una qualsiasi distribuzione di linux su un DVD o su una pendrive USB
  2. Una conoscenza di base del Prompt dei Comandi e del BIOS

Cominciamo:

  1. Inserite il DVD o la pendrive contenente la distribuzione live di Linux ed effettuate il boot da esso/a abilitando disabilitando eventualmente dal BIOS il Secure Boot.
  2. Aprite il file manager e localizzate la partizione sulla quale è installato Windows, fatto ciò andate su Windows/System32
  3. Localizzate il file chiamato cmd.exe e rinominatelo in cmd0.exe
  4. Successivamente cercate il file sethc.exe e rinominatelo in cmd.exe
  5. Infine rinominate il file precedente cmd0.exe in sethc.exe
  6. Perfetto! Adesso dovete riavviare il computer ed avviare Windows.
  7. Una volta avviato Windows premete il tasto SHIFT velocemente, fin quando apparirà il Prompt dei Comandi.
  8. Nel Prompt digitate il comando net user che elencherà tutti gli account presenti.
  9. Dopo aver visualizzato il nome dell’Account che desideriamo hackerare, ad esempio Mathews” digitiamo il seguente comando: net user Mathews *
  10. Ci verrà chiesto di inserire una nuova password, per eliminare la password lasciare vuoto e premere Invio. 

Fatto! Potete adesso accedere a Windows senza bisogno di conoscere la vecchia password. Ricordatevi di rinominare i file modificati in precedenza con i loro nomi originali.

Se l’articolo vi è piaciuto condividetelo e seguite il nostro sito per trovarne molti altri altrettanto utili, alla prossima!


Related posts