Internet, Deep Web e Dark Web. Conosciamoli Meglio.


A prescindere dal fatto che  abbiate a che fare con la sicurezza informatica oppure che siate dei semplici appassionati di tecnologia , avrete sicuramente sentito parlare di Deep Web e Dark Web.

Spesso e volentieri questi termini possono causare molta confusione, soprattutto se non si è mai approfondito l’argomento dell’Internet alternativo a quello “classico” a cui siamo abituato.

Vediamo allora chiarire un po’ le idee dando una spiegazione dei termini sopra citati e fornendo una breve descrizione sull’utilizzo di ognuna di queste reti:

  • Internet. Questo è il termine più comune. Si tratta semplicemente della rete che qualsiasi utente utilizza per leggere le news, navigare su Facebook, effettuare compere e via dicendo.
    I siti web sull’Internet regolare sono facilmente accessibili e ricercabili tramite i motori di ricerca come Google, Bing o Yahoo.
    Parliamo dunque dell’Internet che tutti noi consideriamo “normale”.
  • Deep Web. Il Deep Web è un sottoinsieme di Internet che non è indicizzato dalla maggior parte dei motori di ricerca.
    Questo significa che per visitare un sito in particolare non potrete cercarne il nome con mezzi comuni, (come Google) ma dovrete conoscerne l’indirizzo esatto, che la maggior parte delle volte sarà poco intuitivo di lunghezza elevata.
    Il Deep Web esiste semplicemente perchè Internet è troppo vasto per essere indicizzato al 100% oppure perchè volontariamente si sceglie di sfavorire l’indicizzazione del proprio sito.
  • Dark Web. Il Dark Web (chiamato anche Darknet) è un sottoinsieme del Deep Web che, oltre a non essere indicizzato, richiede degli strumenti speciali per potervi accedere.
    Gli strumenti più utilizzati e richiesti per accedere a siti predenti sul Deep Web sono i proxy, autenticazioni specifiche o programmi che generano le chiavi di accesso e gli indirizzi necessari.
    Il Dark Web è spesso associato con attività criminali di vario tipo, incluse la compravendita di armi e droga, la pedo pornografia ed il gioco d’azzardo illegale. Molto raramente il Dark Web è utilizzato per scopi legali, che riguardano maggiormente la ricerca di una navigazione non rintracciabile e di massima privacy.

Riepilogo

  1. Internet è il posto dove ricercare qualcosa risulta di estrema semplicità data l’indicizzazione delle pagine da parte dei motori di ricerca.
  2. Il Deep Web è una parte di internet non necessariamente cattiva, ma semplicemente troppo grande o difficile da indicizzare a causa delle limitazioni dei motori di ricerca.
  3. Il Dark Web è una parte dell’Internet non indicizzato che viene usata in minima parte da chi ha una forte richiesta di privacy, ma molto più comunemente da chi ricerca oppure offre contenuti illegali.

Speriamo di avervi chiarito le idee con questo articolo, se vi è piaciuto condividetelo con i vostri amici, alla prossima!


Related posts