Come recuperare immagini censurate o pixelate

Quante volte ci capita di trovare in rete delle immagini pixellate e spesso ci domandiamo il perché. La risposta è molto semplice: i rispettivi proprietari delle immagini (che siano grafiche o che siano volti di persone) oscurano volontariamente i loro contenuti in modo da non renderli visibili del tutto. Questo processo prende il nome di “pixelizzazione”.

Pixelizzare, come detto precedentemente, vuol dire oscurare alcune parti dei propri contenuti andando a utilizzare una riduzione della qualità e della risoluzione dell’immagine, in modo da ingrandire i i pixel che la compongono e rendendola di fatto non leggibile.

Tuttavia, con un progetto su GitHub (troverete il link sotto) è possibile “risolvere” questi pixel e andare a recuperare con successo tutte quelle scritte che sono state drasticamente ridotte di qualità. Mettiamo bene in chiaro che questo programma, però, funzionerà solamente con parti di testo, e non con immagini o foto.

Bene, cominciamo con la guida vera e propria!

Il programma in questione si chiama Depix ed è stato sviluppato con Phyton.

Qui trovate il link al progetto su Github: https://github.com/beurtschipper/Depix

Scarichiamo i file in questione dal link e procediamo alla sua installazione, aiutandoci con le istruzioni presenti nella pagina di GitHub. Ricordiamo che dovrete avere Phyton installato sul vostro pc per poter utilizzare Depix correttamente!

Subito sotto troviamo le rispettive istruzioni di Depix e di come funziona l’algoritmo: il programma ci andrà ad elaborare ogni blocco in maniera singola e, per ognuno di questi elementi (definiti anche blocchi), andrà a pixelizzare tutti i blocchi presenti all’interno dell’immagine in questione. Successivamente andrà a fare una serie di confronti con altre scritte (presenti di default nel programma), utilizzando elementi geometrici e andando a trovare, quindi, le similitudini tra di esse.

Una volta che Depix avrà finito questo processo, andrà a riprodurre i vari blocchi blocchi e ci fornirà la risoluzione dell’immagine!

Buona “depixelizzazione” a tutti!


Related posts

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.